Convegno: “Aldo Sacchetti, medico igienista, padre dell’Ecologia italiana” Brescia, 2017

FONDAZIONE LUIGI MICHELETTI
venerdì 5 maggio 2017 ore 14,30 – 18

Il richiamo coerente alla difesa della biosfera, l’opera incessante, il pensiero verso una nuova scienza

La Fondazione Luigi Micheletti di Brescia promuove per Venerdì 5 Maggio, presso la sala di lettura della Fondazione, un Seminario dedicato ad Aldo Sacchetti, medico igienista, scienziato, ritenuto uno dei Padri dell’Ecologia italiana, pensatore originale sui temi della sopravvivenza dell’uomo e della biosfera.
Alla base dell’iniziativa c’è la costituzione del “fondo archivistico e bibliografico Aldo Sacchetti” presso la Fondazione, che si arricchisce così di un capitolo fondamentale nel già ricco panorama dei fondi documentari sull’ambiente e l’ambientalismo. Nell’occasione, oltre alle opere principali, verranno presentate una serie di carte di questo importante ricercatore, comprese lettere e manoscritti inediti, resi disponibili attraverso la collaborazione del fratello Lamberto Sacchetti e di Alberto Frattini.

14,30 registrazioni.
intervengono:

14,45: Prof. Pier Paolo POGGIO, direttore FLM e MUSIL Brescia, dirige l’Altronovecento, scrittore
L’acquisizione di Aldo Sacchetti: significato e contesto nel pensiero ecologico italiano

15,15: Prof. Alberto FRATTINI segretario dell’Accademia della Funzione Naturale Umana
Le opere di Aldo Sacchetti. L’armonia del vivente e il paradigma per una nuova scienza

16,00: Prof. Marino RUZZENENTI, collaboratore della Fondazione Luigi Micheletti
Aggiornare l’uomo antibiologico: Un progetto da Brescia per l’ecologia italiana

16,30:Dott. Mario AGOSTINELLI presidente Associazione Energia Felice
La nuova scienza: dal momento newtoniano al momento quantistico.

17,00: Prof. Paolo RICCI medico epidemiologo
Attualità delle sollecitazioni del pensiero di Aldo Sacchetti all’epidemiologia ambientale

17,30 -18,30: dibattito e conclusioni

BIOGRAFIA
Aldo Sacchetti, Nato a Teramo nel 1925, trascorre la sua vita a Bologna dove consegue la laurea in Medicina e Chirurgia e la specializzazione in Igiene e Sanità Pubblica. Divenuto membro dell’organico dei medici del Ministero della Sanità, ne percorre la carriera direttiva ricoprendo anche il ruolo di
autorità sanitaria provinciale a Lucca e poi a Siena. In seguito dirige il servizio di Igiene Pubblica dell’Emilia Romagna. Più di una cinquantina di pubblicazioni, testimoniano il suo apporto alla cultura scientifica odierna: segnaliamo “Sviluppo o salute: la vera alternativa” vincitore nel 1981
del “Premio speciale Firenze Ecologia”; nel 1985 “L’uomo antibiologico”; nel 1996 (con il fratello Lamberto) “La Democrazia degli erranti e la coerenza eco biologica” e nel 2002 “Scienza e Coscienza- L’armonia del vivente”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *